Home Allevamento Metodi da utilizzare Metodo standard (semplice)

Metodo Standard

 Metodo Standard

Questo metodo è il piu' semplice che si possa attuare.
Nella sezione dedicata al materiale da usare, vedrete che occorrono pochissimi elementi. Il pregio di questo metodo è che puo' essere "preparato" abbastanza in fretta.
 

Il difetto (che ho provato a mie spese) è che siccome il recipiente non deve contenere una quantità di acqua superiore a 1 lt (600 ml sarebbe la soluzione migliore, salvo che quancuno non mi corregga) bisogna stare attenti all' evaporazione, in quanto mettendo la lampada troppo vicino all' acqua, questa evapora velocemente; infine l'acqua deve essere arricchita di ossigeno prima di mettere dentro le uova.

Da studi effettuati, una quantità di acqua superiore farebbe disperdere le sostanze nutritive, una quantita' troppo scarsa, facilita l'evaporazione.

Procediamo cosi:

  1. Prendiamo la nostra vaschetta da cova e ci mettiamo dentro 600/900ml di d'acqua da cova.
    Come illustrato nella figura, per questo metodo, consiglio un contenitore di forma cilindrica, questo aiuta quando si dovrà mescolare l'acqua con dentro il Detritus (o sabbia) e le uova.
  2.  Secondo le indicazioni piu' comuni che si possono trovare nella rete o su alcuni opuscoli contenuti nelle scatole dei giochi didattici (dei Triops), si "dovrebbe" prendere una bottiglia di plastica di 2 o 5 lt inserirvi l'acqua (600ml) da cova ed agitare energicamente per 5 minuti poi rimetterla nella vaschetta insieme al termometro. Il motivo di questo "sbattimento" è arricchire l'acqua di ossigeno.
    Io invece inserisco
    l'acqua il termometro, poi la pietra porosa collegata alla pompa ad aria ed accendo la pompa.
    Regolate il flusso dell'aria in modo che le bollicine abbiano un flusso molto tranquillo e lasciate andare per una ventina di minuti. Lo scopo è lo stesso (rendere l'acqua piu' ossigenata possibile) ma lo "sbattimento" è diverso Fico  
  3.  Accendete la lampada (vedi materiale), tenetela ad una distanza di 20/25 cm dall'acqua. La distanza dipende dalla temperatura della vostra casa, potete allontanare o avvicinare la lampada per regolarla; non arrivate mai ad una distanza inferiore ai 15 cm. Attendete che l'acqua arrivi alla temperatura desiderata (vedi tabelle specie).
  4. Quando la temperatura è quella desiderata, mettete dentro le uova ed il Detritus (o altro materiale cheUova Triops è contenuto nella confezione, se le avete acquistate) e mescolate bene facendo attenzione a non lasciare le uova ed il Detritus attaccato alle pareti.
    Potete aiutarvi con una siringa munita di un ago abbastanza grosso o di un tubicino di plastica (che faccia da prolunga), riempiendolo d'acqua (della vaschetta) e spruzzarla lungo le pareti per far staccare eventuale materiale. Sarà un' impresa, ma non scoraggiatevi.

    A destra potete vedere del Detritus insieme alle uova (piccole sfere rosa), la loro dimensione è di circa un millimetro.
  5. Fate andare la pompa fino a che non vedrete i primi nati, dopo potete spegnerla per permettere ai triops di muoversi liberamente.
    Lasciare la pompa accesa e con un flusso di aria molto dolce, fa' si che l'acqua di ossigeni nel contempo il flusso di aria che sale, permette all'acqua della vaschetta di non stare ferma e di "rompere" la superfice, questo fa' bene all' acqua.
  6. Lasciare la lampada SEMPRE accesa per le prima 48 ore. Dopo le prima 24 ore si dovrebbero vedere le prime larve (per la specie Longicaudatus). Trascorse le 48 ore la luce puo' essere spenta di notte. Ricordatevi che i Triops necesitano almeno di 15/16 ore di luce. Se iniziate la vostra avventura nel periodo primaverile, avrete un notevole risparmio di energia elettrica in quanto le giornate si allungano e la temperatura è decisamente migliore che nel periodo invernale. Questo vi fara' risparmiare qualche soldino :-) 

 

Un consiglio: Quando mettete l'acqua per la prima volta nella vaschetta da cova, fate un piccolo segnetto con un pennarello indelebile al livello dell' acqua, questo vi aiutera' a capire quanto acqua evapora. Ricordatevi di rabboccare quest'acqua che evapora con acqua nuova (logicamente la stessa identica che avete usato per far schiudere le uova).

 

Un consiglio per vedere bene le larve è quello di mettere un foglio nero dietro la vaschetta, in modo che guardando lo sfondo sia nero. Vedrete che le larve si noteranno meglio.
Come scritto nella sezione "materiale da usare" premunitevi di una lente di ingrandimento.

Nella foto Triops di una settimana circa.

 

Fasi larvali dopo la schiusa
 1 ora  7 ore  10 ore  15 ore  24 ore  
Larva appena nata  
           

Chi è online

 8 visitatori online