Home Allevamento Come procedere

Come procedere

Dopo aver appreso le nozioni sull'acqua ed avendo sotto mano tutto cio' che ci serve (materiale da usare), vediamo adesso come preparare le materie prime: acqua, sabbia, e piantine queste ultime sono a vostra discrezione.

Io personalmente, siccome uso il metodo advanced, prima procedo alla preparazione dell'acquario dedicato all' allevamento.
Se voi invece volete procedere con il metodo standard, potete iniziare con la preparazione dell'acqua anche qualche giorno dopo (la schiusa delle uova).

 

A prescindere dalla vostra scelta (metodo standard o advanced), a mio modesto parere dovrete comunque "prepare" l'acqua di allevamento nello stesso modo e come vi consigliero' di seguito.

Percio' per procedere seguite attentamente questi pochi passi:

  1. Preparazione della Sabbia.
  2. Preparazione dell' acqua.
  3. Preparazione delle piantine.

 

 

Preparazione della sabbia:

Dopo aver scelto il tipo di sabbia, prima di immetterla nell'acquario bisogna lavarla perchè contiene molte impurità sia dal punto di vista organico (bastoncini, erba secca etc etc) sia dal punto di vista della polvere.
Per pulire bene la sabbia procediamo nel seguente modo:

  1. Prendiamo un recipiente abbastanza capiente da far entrare la nostra sabbia. Possibilmente metà o piu del recipiente deve essere vuoto e metà occupato dalla sabbia.
  2. Si riempie il recipiente con dell'acqua corrente, pazientemente si mescoli la sabbia. Le parti vegetali come erbe ed altro verranno subito in superfice.
  3. Cambiare l'acqua  piu' volte fino a che risulti limpida e pulita. Solo adesso puo' essere messa nell'acquario.

 

 

  

Preparazione dell'acqua.

 Contenitore

 

 

  1. In un grosso contenitore che abbia la capacità desiderata, versate la vostra acqua di rubinetto.
  2. Lasciatela riposare per tutta una notte intera (questo favorira' l'evaporazione del cloro).vaschetta
  3. Mettete la sabbia preparata, scelta per il fondo (almeno 1,5 Cm di spessore ). Mettete un piatto di plastica sopra la sabbia (servirà per far si che quando mettete l' acqua, la sabbia non si sollevi).
  4. Versate l'acqua nel contenitore (sopra il piatto) dove vorrete allevare i Triops, consiglio vaschette con volume di almeno 20 litri.
  5. Per chi volesse procedere con il metodo Advanced dovrà trattare l'acqua con un prodotto a base di batteri reperibili sul mercato di negozi di acquariofilia.
     
   N.B. Non usate mai saponi e detersivi per lavare vasche ed accessori.  

 

Per chi volesse sbizzarrirsi potrebbe usare anche dei condizionatori per eliminare metalli come il rame ed il mercurio .. pero' mi sembra un po' eccessivo.

  

  

  

Preparazione delle piantine:

Le piantine devono essere lavate sotto l'acqua corrente. Abbiate cura di rimuovere piu' materiale inorganico che stà attaccato alle radici, questo potrebbe essere il veicolo di lumachine indesiderate che infesteranno l'acquario.
Di solito in acquariofilia le radici vengono ridotte ad un terzo della loro lunghezza originale all'acquisto, questo per permettere alle piantine di svilupparsi nel nuovo ambiente piu' rigogliose. Se volte tagliare le radici, fatelo, ma visto che l'acquario durerà circa 60 giorni potete anche evitarlo. Al prossimo preparativo, quando le recupererete potrete accorciarle.

Chi è online

 7 visitatori online