Get Adobe Flash player
Home Allevamento Come iniziare ... Brevi nozioni di acquariofilia (acqua)

L'acqua ed i suoi valori

L' acqua è l'ambiente dove nasceranno vivranno si riprodurranno e moriranno i nostri Triops.
Pensate solo per un istante all'ambiente dove viviamo noi, piu' sara' pulito e salubre, piu' noi vivremo meglio !

LaghettoVoglio per un attimo che pensiate al volume di acqua in cui vivranno i T. in cattività; paragonato ad uno stagno o un altro ambiente naturale è ben misera cosa.
Percio' se vogliamo che i nostri amici iniziano e concludano il loro ciclo vitale in una vaschetta dobbiamo cercare di rendere quest' acqua piu' simile possibile a quella che troveranno i nostri amici in natura o perlomeno piu' pulita e fresca possibile.
Potrebbe sembrare impresa ardua pero' con un po' di pazienza ci si puo' riuscire.

Ricordate, piu' l' acqua (percio' l'ambiente in cui vivono ) è sana, piu' a lungo (vita media della specie oggetto di allevamento) vivranno i nostri amici.

L'acqua che abbiamo nelle nostre case è completamente diversa (parlo dal punto di vista biologico) da quella che possiamo trovare in natura, oltre ad impurità dei metalli disciolti, avremo il carbonato di calcio e il cloro, quest'ultimo è la prima cosa che l'acqua di un qualsiasi acquario NON DEVE AVERE.
Voglio ricordare a riguardo che il cloro è un disinfettante usato per uccidere tutti i batteri dannosi all'uomo.
Possiamo definire l'acqua della nostra tubatura, dal punto di vista biologico un' acqua "morta" (priva di qualsiasi forma batterica vivente) mentre l'acqua dei nostri fiumi stagni e ruscelli è un' acqua "viva" ossia ricca di batteri, alghe e vita ! Ricordate anche negli stagni piu' putridi c'e' comunque della vita !!!
Il nostro compito sarà quello di rendere l'acqua del rubinetto il piu' possibile vicino alle condizioni di natura.

Per i nostri amici avremo bisogno di due tipi di acqua, l'acqua di cova e l'acqua di allevamento.

 

L' acqua di cova, della quale ne serviranno da 1 - 2 lt max , dovrà essere della semSorgentiplice acqua minerale. Su questo tipo di acqua c'e' poca da dire nel senso che difficilmente ci possiamo sostituire a madre natura, per cui siamo costretti ad usare/acquistare acqua minerale.
Inizialmente come consigliato in alcuni siti, ho usato acqua EVIAN, ma come tutti sappiamo questo tipo di acqua oltre che ad essere abbastanza costosa è anche difficile da trovare.
Leggendo attentamente le caratteristiche di quest' acqua mi sono accorto che in Italia (oltre ad avere molte buone acque minerali) abbiamo l'acqua LEVISSIMA, i suoi valori sono molto simili alla EVIAN ... chi non conosce quest' acqua ?
Cosi, facendo alcune prove, ho avuto subito successo, percio' l'ho subito sostituita alla costosa e rara EVIAN :-), e poi dai ... usiamo un po' del nostro prodotto interno ... faremo salire il PIL :-) .
Seguendo la sezione "Come procedere" vedrete come far schiudere le uova e tutto il procedimento di avvio; sul perchè ci voglia un'acqua minerale i pareri sono tra i piu' differenti; troverete comunque maggiori dettagli sempre nella stessa sezione.

 

L' acqua di allevamento è l' acqua contenuta nella vasca principale dove trasferirete i Triops dopo che avranno raggiunto una lunghezza di almeno 1,5 Cm.
Per questo tipo di acqua vi forniro' una mia personale formula, ossia 50% di acqua di
Osmosi (ottenuta dal procedimento omonimo) che si acquista nei negozi di acquariofilia e 50% di acqua comune del rubinetto. osmosi

Con questa percentuale ottengo un' acqua che ha un valore di
durezza totale dimezzato, pertanto se nell' acquedotto della vostra citta avete un valore pari a 22, otterrete un acqua con valore di 11, diciamo che fino ad oggi non ho avuto particolari problemi con questa miscela ed i miei Triopos oltre che raggiungere delle dimensioni di tutto rispetto, sono anche vissuti sempre al max della vita media descritta nelle tabelle.
Sconsiglierei valori di durezza molto bassi, in quanto essendo dei crostacei hanno bisogno di un' acqua non molto "molle" in quanto devono ricavarne i carbonati per inspessire il loro esoscheletro, ricordiamoci che i Triops cambiano il loro esoschelotro ogni 2/3 giorni.

Senza entrare troppo nei dettagli,  dobbiamo sapere che l'acqua di un acquario ha molti valori da tenere sotto controllo (PH, Durezza Carbonatica, CO2, etc etc) nel nostro caso pero' (in quanto vi ricordo che non stiamo allestendo un acquario Tropicale o per pesci) dovremo tenere d'occhio solo il valore dei "Nitriti" (NO2), e controllare a vista la limpidezza dell'acqua, in quanto acqua torbida è sintomo di microparticelle (se non peggio ... batteri) in sospensione. 

NITRITI (NO2)
Questo composto si crea dalla trasformazione dell'ammonio presente nell' acqua; a sua volta l'ammonio viene prodotto da tutti i composti azotati ... in pratica dal cibo, piante in decomposizione, animali morti, escrementi e da tutto cio' che resta nell' acqua. Ecco perchè si consiglia sempre di dar poco da mangiare o perlomeno dare il cibo in modo che venga consumato tutto, pero' anche qui ... ricordiamoci che il cibo entra dalla bocca e viene espluso ... escrementi, pertanto piu' mangiano piu' ... ci siamo capiti :-) .
In presenza di pesci piu' o meno costosi, vi consiglierei di tenere sotto controllo il valore dei Nitriti con appositi test chimici che si acquistano nei negozi.

Io personalmente, (per allevamento di Triops) uso poco questi test, faccio molta attenzione al cibo che do' loro.
Un piccolo trucco che posso svelarvi è questo: Se avete dei sospetti, odorate l'acqua, se sentirete un lieve odore di ammoniaca allarmatevi, perchè vuol dire che l'azoto si è trasformato in ammonio, e se l'ammonio è tanto, di conseguenza i Nitriti schizzeranno alle stelle ed i nostri amici faranno una brutta fine !


Se nella nostra vaschetta abbiamo un bel filtro bilologico (metodo advanced) ci penserà il filtro a trasformare i composti azotati -> Ammonio in Nitriti e poi questi in Nitrati, questi ultimi sono utili per le piante acquatiche; se invece non abbiamo un filtro biologico, dovremo cambiare non oltre il 20 % dell'intero volume della vaschetta con della nuova acqua.
Il volume del 20% è una proporzione che deve essere sempre rispettata, NON ECCEDETE.

Ricordatevi, se nell'acqua della vostra vasca avrete problemi di batteri (acqua lattiginosa), acqua torbida o acqua che puzza di ammoniaca, rispettate quanto ho scritto sopra, ossai fate dei cambi parziali, in casi estremamente gravi, potete fare dei cambi a distanza di 24 ore ma non andate oltre il 20% per ogni cambio.

Chi è online

 9 visitatori online